Tu sei qui: Home Aree tematiche Ambiente Aria Modalità di presentazione delle domande
Azioni sul documento

Modalità di presentazione delle domande

creato da Privacy
Info
ultima modifica 16/01/2007 13:35

In data 18 febbraio 2012 è entrato in vigore il DPR 19 ottobre 2011 n. 227 "Regolamento per la semplificazione di adempimenti amministrativi in materia ambientale" .

Le imprese che rientrano nelle categorie di cui all'art. 2 del Decreto del Ministero delle attività produttive 18 aprile 2005 (micro, piccole e medie imprese), dovranno presentare domanda e quant'altro connesso ai procedimenti in materia ambientale discendenti dal D.lgs n. 152/06 (autorizzazioni agli scarichi di acque reflue urbane e industriali, attività di gestione, recupero e trattamento rifiuti, autorizzazioni alle emissioni in atmosfera ecc.) esclusivamente per via telematica allo Sportello Unico per le Attività Produttive competente per territorio.

La modulistica provinciale esistente (esente dal bollo), reperibile su questo sito al seguente indirizzo

http://www.provincia.teramo.it/aree-tematiche/ambiente/aria/modulistica-emissioni-in-atmosfera dovrà essere allegata all'istanza presentata al Suap, unitamente alla modulistica del Suap stesso. Il bollo si intende assolto secondo le procedure del Suap.

Per cercare l’indirizzo P.E.C.  del SUAP competente per territorio si prega di digitare sul seguente indirizzo:

http://www.impresainungiorno.gov.it/sportelli-suap

Dal 13 giugno 2013  è vigente il D.P.R. 13 marzo 2013 n.59 ed  i richiedenti, in attesa dell’approvazione di una modulistica unica in ambito nazionale, possono continuare a utilizzare la modulistica reperibile sul sito indirizzando la domanda al S.U.A.P. competente per territorio.

I richiedenti devono inoltre autocertificare di non essere soggetti a V.I.A. e A.I.A.

Di seguito si riportano i seguenti  indirizzi di P.E.C.


    • Provincia di Teramo Settore B5
    • Appalti Turismo Agricoltura Ambiente
    • Servizio Politiche  Energetiche e Atmosferiche
    ambiente@pec.provincia.teramo.it
    • Distretto Provinciale A.R.T.A. di Teramo
    dist.teramo@pec.artaabruzzo.it
    • Servizio Igiene Epidemiologia e Sanità Pubblica
    • Dip.Prevenzione ASL di Teramo
    siesp@pec.aslteramo.it

Solo nel caso in cui è richiesto nell'A.U.A. anche   il titolo di cui al  punto g) dell'art.3 del D.P.R. n.59/2013(comunicazioni in materia di rifiuti di cui agli art.215 e 216 del D.Lgs. 3 aprile 2006 n.152) devono essere  allegate le autocertificazioni antimafia e  dell'iscrizione alla C.C.I.A.A. reperibili sul sito della Prefettura di Teramo

Per l'istruttoria degli atti autorizzativi sopra menzionati, i richiedenti sono tenuti a corrispondere i relativi oneri, come da tariffario approvato,  riportato sempre nella sezione modulistica.

I versamenti devono essere effettuati tramite bollettino postale sul C.C.P. n°11587649 nelle modalità previste nella D.G.R. 517/2007, ed indirizzati a:

Provincia di Teramo -Servizio Tesoreria via Giannina Milli, 2 64100 Teramo

Causale: Spese Istruttoria pratiche emissioni in atmosfera (D.Lgs 152/06 Parte V).

Copia del bollettino deve essere allegata alla domanda inoltrata al Settore B5.

— Classificato con: Aree tematiche:
archiviato sotto:

Valuta la qualità complessiva di questo articolo. Grazie

2.67857142857