Tu sei qui: Home Eventi A Montorio giornalisti a confronto su “Fake news e post-verità” nel ricordo di Massimo Santarelli
Azioni sul documento

A Montorio giornalisti a confronto su “Fake news e post-verità” nel ricordo di Massimo Santarelli

creato da Volontari Servizio Civile
Info
pubblicato 01/12/2017 13:44

Il giornalismo nell’era dei social media al centro dell’incontro dibattito che si terrà al Cineteatro dalle ore 10.30 con la partecipazione di tanti rappresentanti del mondo dell’informazione

Data
http://www.provincia.teramo.it/eventi/a-montorio-giornalisti-a-confronto-su-201cfake-news-e-post-verita201d-nel-ricordo-di-massimo-santarelli A Montorio giornalisti a confronto su “Fake news e post-verità” nel ricordo di Massimo Santarelli
02/12/2017
da 08:30 to 12:00
(Europe/Rome / UTC100)
Dove Cineteatro Comunale, largo Ferrari, Montorio al Vomano
Contatti
Aggiungi evento al calendario iCal

A quindici anni dalla prematura scomparsa, a soli 39 anni, del giornalista di origine montoriese e cronista del quotidiano “Latina Oggi”, Massimo Santarelli, il Comune di Montorio, in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo, la Provincia di Latina e la Biblioteca Civica, lo ricorda con un incontro pubblico su un tema di grande attualità “Fake news e post-verità, il giornalismo nell’era dei social media”.

L’iniziativa – spiega l’assessore alla Cultura, Alfonso Di Silvestro - si terrà domani alle ore 10.30 al Cineteatro Comunale in largo Ferrari. L’incontro-dibattito sul tema delle fake news è un omaggio a Massimo Santarelli, di cui vogliamo ricordare il costante impegno sui temi della corretta informazione e del rispetto della deontologia professionale”.

A presentare l’evento sono intervenuti al Consorzio Bim anche il nipote del giornalista, Walter Santarelli, gli amici Filippo Pomponi Pietro Serrani, curatore della sezione storica dell’iniziativa, che hanno sottolineato come “la scomparsa prematura di Massimo Santarelli ha lasciato una grande mancanza e vuole essere oggi occasione di riflessione e confronto su un mondo dell’informazione attraversato da profondi cambiamenti, ma che dovrebbe sempre essere ispirato al principio guida della vita e della professione del giornalista montoriese, la ricerca della verità”.

All’incontro, dopo i saluti istituzionali del sindaco Gianni Di Centa e dell’assessore Di Silvestro, interverranno: Arturo Diaconale del Cda Rai e direttore del quotidiano “L’Opinione delle Libertà”, l’inviato speciale del corriere della sera Andrea Garibaldi, il blogger Lidano Grassucci, il giornalista Alessandro Allocca, esperto di social media e marketing digitale, il presidente dell’Ordine regionale dei giornalisti, Stefano Pallotta, il caposervizio del quotidiano “Il Centro”, Dino Venturoni, il giornalista Rai (“La Vita in diretta”) Max Lazzari. Il giornalista e tesoriere Odg Gennaro Della Monica consegnerà una pergamena ai figli del giornalista per conto dell'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo. Esponenti del giornalismo nei vari settori – carta stampata, televisioni, new media – si confronteranno sul delicato tema, in omaggio alla memoria di Massimo Santarelli. Parteciperanno, tra gli altri, Luigi Cardarelli, Franco Siddi, Paolo Sarandrea, Daniele Vicario, Rita Cammarone, Fausto Appiccafuoco, Marcello Maranella.

Allegati
Ricerca
Cerca nei contenuti

Cerca persone e servizi