Tu sei qui: Home Sala Stampa Rete antiviolenza: un tavolo con tutte le istituzioni per migliorare la filiera della prevenzione e dell’assistenza
Azioni sul documento

Rete antiviolenza: un tavolo con tutte le istituzioni per migliorare la filiera della prevenzione e dell’assistenza

creato da Ufficio Stampa
Info
pubblicato 23/01/2018 12:29

Gli studenti del “Zoli” di Atri vincitori del concorso “Oltre la violenza” in visita al Centro “La Fenice”.

Teramo 23 gennaio 2018. Si svolgerà venerdì 26 gennaio alle ore 10 in sala Giunta una riunione con tutti i soggetti istituzionali che a vario titolo hanno competenze e funzioni tesi al contrasto della violenza di genere: dall’assistenza alla repressione del fenomeno. Convocata dalla Provincia – a firma del presidente Renzo Di Sabatino e della consigliera delegata, Federica Vasanella - che gestisce il Centro antiviolenza La Fenice e “Maya” la casa rifugio, la riunione ha come obiettivo quello di analizzare punti di forza e criticità delle azioni a sostegno delle donne e verificare se vi sono i margini per migliorare la collaborazione delle istituzioni e, quindi, l’efficacia degli interventi. All’incontro sono stati invitati, fra gli altri; la Questura, la Prefettura, i Carabinieri, il Tribunale; la Asl; la Croce Rossa; gli Ordini professionali degli avvocati e dei medici; l’Ufficio scolastico provinciale; il Centro servizi per il volontariato; la Consigliera provinciale di parità. La violenza di genere “Oltre la Violenza. Identità, educazione e consapevolezza” è stato anche il tema del concorso indetto dalla Commissione pari opportunità del Comune di Atri in collaborazione con l’Istituto “A.Zoli” di Atri. I vincitori del concorso, Rossella Dicorato, Lucrezia De Felicibus e Josè Manuel Valiante come previsto dal bando, hanno avuto la possibilità di visitare il centro “La Fenice” incontrando le operatrici, la presidente della Commissione Pari Opportunità, Tania Bonnici Castelli e la funzionaria responsabile del servizio, Annapaola Di Dalmazio. I ragazzi erano accompagnati dai docenti Monica Angelici, Daniela Brigidi, Gigliola Pigliacelli, dalla presidente della CPO di Atri, Chiara Di Nardo e dalla componente Alida Alvaro.

Valuta la qualità complessiva di questo articolo. Grazie

2.875
Ricerca
Cerca nei contenuti

Cerca persone e servizi