Tu sei qui: Home Sala Stampa Assemblea dei Sindaci aree interne: primo confronto sulla programmazione fondo complementare PNRR
Azioni sul documento

Assemblea dei Sindaci aree interne: primo confronto sulla programmazione fondo complementare PNRR

creato da Ufficio Stampa
Info
ultima modifica 19/11/2021 14:30

Fra dubbi, 9 milioni per 6 anni per 37 Comuni sono decisamente pochi per incidere davvero sul miglioramento della rete viaria delle aree interne, e certezze - tempi di spesa molto cogenti - si è svolta questa mattina l'Assemblea dei Sindaci ristretta ai Comuni delle "aree interne" così come individuate dalla SNAI con un perimetro che non coincide con quello provinciale. La Provincia di Teramo, è soggetto attuatore del fondo di 9 milioni e 700 mila euro per due aree: Alto Aterno- Gran Sasso Laga e Valfino Vestina. Il finanziamento è stato destinato dal Ministero delle Infrastrutture con un fondo complementare del PNRR.

Ora, insieme, occorre programmare tipologia di lavori e strade sulle quali intervenire. "L'aspetto positivo è che, grazie alla forte pressione dell'Upi e delle Province, una parte, anche se piccola, è stata destinata anche alle strade cosiddette secondarie; positivo è anche l'indirizzo politico istituzionale forte,  all'insegna di un lavoro fatto insieme, Provincia e Comuni. Si rimette al centro la programmazione, si sottolinea il fatto che c'è una forte interconnessione fra la reti comunali e quelle provinciali, si presta attenzione alle aree interne che hanno più problemi. Non ci nascondiamo dietro un dito, l'elemento critico è rappresentato dall'entità dello stanziamento ma questo specifico fondo può integrarsi con altri finanziamenti e altri progetti. Noi lavoreremo in questa direzione, comunque cercando di sfruttare anche altre fonti di finanziamento" ha dichiarao Diego Di Bonaventura in apertura dei lavori.

Oltre al Presidente sono intervenuti i consiglieri delegati alla viabilità, Lanfranco Cardinale e Gennarino Di Lorenzo, e il consigliere delegato al PNRR, Giovanni Luzii, il dirigente della viabilità, Francesco Ranieri.

Le rispettive aree coinvolte presenteranno delle proposte: dalla sistemazione dei fondi stradali, alla segnaletica, alla regimentazione delle acque, bisognerà puntare su interventi di area vasta che migliorano la viabilità. Il Piano dovrà essere approvato entro il 31 dicembre.

I Comuni interessati:

Alto Aterno - Gran Sasso Laga: Campli, Campotosto, Capitignano, Civitella del Tronto; Colledara, Cortino, Crognaleto, Fano Adriano, Montereale, Montorio al Vomano, Pietracamela, Rocca Santa Maria, Torricella Sicura, Tossicia, Valle Castellana.

Valfino-Vestina: Arsita, Bisenti, Brittoli, Carpineto della Nora, Castel Castagna, Castelli, Castiglione Messer Raimondo, Castilenti, Cermignano, Civitella Casanova, Corvara, Elice, Farindola; Isola del Gran Sasso d'Italia, Montebello di Bertona, Montefino, Penna Sant'Andrea, Vicoli, Villa Celiera

Valuta la qualità complessiva di questo articolo. Grazie

2.5
Ricerca
Cerca nei contenuti

Cerca persone e servizi