Tu sei qui: Home Sala Stampa Proroga dell’accordo per l’area di crisi della Vibrata: appello condiviso Provincia, Unione dei Comuni, Università, Camera di Commercio e parti sociali
Azioni sul documento

Proroga dell’accordo per l’area di crisi della Vibrata: appello condiviso Provincia, Unione dei Comuni, Università, Camera di Commercio e parti sociali

creato da Ufficio Stampa
Info
ultima modifica 20/04/2021 16:05

Nel corso dell’incontro che si è svolto fra la Provincia e le parti sociali che stanno lavorando ad un progetto condiviso sul rafforzamento industriale in provincia di Teramo con particolare attenzione al comparto manifatturiero si è imposta all’attenzione dei partecipanti la vicenda relativa ai finanziamenti dell’Area di Crisi della Val Vibrata.

 

Il MISE ha deciso di prorogare l’Accordo stipulato con gli Enti locali Abruzzesi e Marchigiani nel 2017: ci sono 16 milioni e 600 mila euro di finanziamenti residui che potrebbero essere immediatamente spendibili per l’area di crisi Vibrata-Tronto.

 

È urgente e motivata la necessità che la Regione Abruzzo proceda al più presto alla firma della proroga, con lo stanziamento dei 4 milioni di euro, per riattivare i bandi che saranno gestiti da Invitalia. A questo proposito chiediamo che la Regione eserciti un ruolo attivo nei confronti del Ministero e del soggetto gestore affinché le condizioni per le imprese siano il più possibile ritagliate sulle reali esigenze del tessuto produttivo locale, in una logica di semplificazione amministrativa e burocratica, per evitare, come già accaduto col precedente bando, che la partecipazione diventi particolarmente difficoltosa o addirittura poco appetibile per le imprese.

 

Un appello condiviso, il nostro, nella consapevolezza che questa misura è necessaria anche a garantire alcuni dei contrappesi che sono indispensabili a riequilibrare le azioni di sviluppo in questa area della regione.

 

Diego Di Bonaventura

Presidente della Provincia di Teramo

 

Domenico Piccioni

Unione dei Comuni della Val Vibrata

 

Dino Mastrocola

Università degli studi di Teramo

 

Antonella Ballone

Camera di Commercio del Gran Sasso d’Italia

 

Cesare Zippilli

Confindustria Teramo

 

Alfonso Marcozzi

API Teramo

 

Giovanni Timoteo

CGIL

 

Fabio Benintendi

CISL

 

Fabrizio Truono

UIL

 

Alberto Di Battista

UGL

Valuta la qualità complessiva di questo articolo. Grazie

5.0
Ricerca
Cerca nei contenuti

Cerca persone e servizi